Skip to content

AMBERLIGHTSOCIETY.INFO

Amberlight Society

SPESE MEDICHE 740 SCARICARE


    Spese mediche detraibili da scaricare dalla dichiarazione redditi tramite e Unico, calcolo franchigia ,11 euro, a chi spetta. Vediamo quindi quali sono le spese sanitarie e mediche che si possono scaricare dalle tasse tramite dichiarazione dei redditi Scopri quali sono le spese detraibili e deducibili che puoi scaricare dal Tutte le info utili e elenco riepilogativo. In entrambi gli scenari puoi richiedere la detrazione per le spese mediche per ottenere un rimborso. In questa guida ti spiego cos'è la detrazione per spese. Nel modello / e / redditi è possibile detrarre le spese Spese mediche generiche e acquisto di farmaci;; Prestazioni mediche Per poter beneficiare della detrazione è necessario conservare la.

    Nome: spese mediche 740 re
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file:42.71 MB

    Inoltre potranno essere detratte anche quelle pagate dagli eredi per un parente deceduto, anche se questo non era fiscalmente a carico, purché il pagamento sia avvenuto dopo la sua morte. I costi sostenuti per la salute che, conservando la documentazione di spesa scontrini, fatture o ricevute possono essere portati in detrazione sono:. Ricordiamo che ormai la quasi totalità dei costi elencati va a confluire automaticamente nel precompilato.

    La detrazione spetta quindi sui costi di frequenza di scuole materne infanzia , scuole elementari e medie primarie e secondarie di primo grado e scuole superiori secondarie di secondo grado.

    Vanno comprese in questa voce anche gli esborsi per i corsi istituiti secondo il vecchio ordinamento presso i Conservatori di Musica e gli Istituti musicali pareggiati. In questa voce rientrano le tasse scolastiche e i contributi, compresi i servizi di mensa, i servizi di pre e post scuola e i costi di gita scolastica.

    Tenendo conto delle indicazioni del Garante della privacy Provvedimento del In caso di errata compilazione, il contribuente non ha diritto alla detrazione fiscale. Le spese per prestazioni specialistiche si riferiscono alle prestazioni rese da un medico specialista nella particolare branca cui attiene la specializzazione Circolare Sono da ricomprendere tra le spese specialistiche detraibili , se eseguite in centri autorizzati e sotto la responsabilità tecnica di uno specialista, gli esami e le terapie di seguito elencati a titolo esemplificativo:.

    Sono, inoltre, da ascrivere alla categoria delle spese specialistiche quelle sostenute per la redazione di una perizia medico-legale Circolare Ai fini della detrazione, quindi, non rileva la circostanza che le spese siano esenti da IVA secondo quanto chiarito con la Circolare Rientrano nella categoria delle spese sanitarie detraibili anche quelle di assistenza specifica , intendendosi per tali i compensi erogati a personale paramedico abilitato infermieri professionali , ovvero a personale autorizzato ad effettuare prestazioni sanitarie specialistiche ad esempio: prelievi ai fini di analisi, applicazioni con apparecchiature elettromedicali, esercizio di attività riabilitativa Circolare Le spese sostenute per le prestazioni sanitarie rese alla persona dalle figure professionali elencate nel DM 29 marzo , sono detraibili senza necessità di una specifica prescrizione medica ad esempio fisioterapista, dietista.

    Ai fini della detrazione, il contribuente deve essere in possesso di un documento di certificazione del corrispettivo rilasciato dal professionista sanitario dal quale risulti la figura professionale che ha reso la prestazione e la descrizione della prestazione sanitaria resa.

    Le prestazioni del massofisioterapista sono detraibili solo se rese da soggetti che hanno conseguito entro il 17 marzo il diploma di formazione triennale. La detrazione spetta a condizione che nel documento di spesa, oltre alla descrizione della figura professionale e della prestazione resa, sia attestato il possesso del diploma a tale data Circolare Le prestazioni rese da massofisioterapisti che hanno conseguito il diploma successivamente a tale data non sono detraibili, neanche in presenza di una specifica prescrizione medica.

    La detrazione spetta in presenza di prescrizione medica che dimostri il collegamento tra la prestazione e la patologia per le spese relative a:.

    Detrazione spese mediche, sanitarie e farmaci nel modello 730/2018: tutte le istruzioni

    Il rispetto delle medesime condizioni è richiesto per tutte le tecniche di procreazione medicalmente assistita ad es. La conservazione deve avvenire esclusivamente presso strutture trasfusionali pubbliche o individuate dalla disciplina vigente in materia.

    Tali presupposti devono risultare dalla documentazione prodotta Risoluzione Oltre alle spese relative ai farmaci o alle prestazioni sanitarie dei medici, la compilazione dei righi comprende anche molte altre spese rientranti tra le spese sanitarie.

    Quando si parla di dispositivi medici si intende una categoria generica all'interno della quale sono comprese anche le protesi. Per godere della detrazione è necessario che dal documento di spesa, quindi scontrino fiscale o fattura risulti chiaramente la descrizione del prodotto acquistato e il soggetto che sostiene la spesa.

    Inoltre per poter beneficiare della detrazione fiscale è necessario che nello scontrino parlante o nella fattura ci sia appositamente indicato il soggetto che sostiene la spesa e qui basta il codice fiscale del contribuente e sia descritto il dispositivo medico.

    In questo caso il contribuente non deve conservare anche la documentazione comprovante la conformità alle direttive europee del dispositivo medico acquistato Circolare Secondo la circolare n.

    Sono detraibili anche le spese per apparecchiature mediche ad esempio macchinari di nuova generazione quali strumenti per la magnetoterapia, fasce elastiche con magneti a campo stabile, apparecchiatura per fisiokinesiterapia, apparecchio medicale per laserterapia qualora rientrino nel repertorio dei dispositivi medici CND Risoluzione La detrazione spetta anche se le predette spese mediche sono determinate applicando alla retta di ricovero una percentuale forfetaria stabilita da delibere regionali.

    Esami del sangue ed altre prestazioni specialistiche. Sono comprese tra le spese detraibili anche le spese per prestazioni specialistiche e test di laboratorio come gli esami del sangue, Eag, Ecg, le risonanze magnetiche, le Tac, le radiografie, le ecografie, le dialisi, la cobaltoterapia, la iodioterapia, le sedute di neuropsichiatria e psicoterapia e le altre prestazioni specialistiche analoghe.

    La chirurgia plastica invece non rientra nei casi di detraibilità. La circolare n. Protesi dentarie e sanitarie. Occhiali da vista e lenti a contatto detraibili. Se la fattura non è rilasciata direttamente occorre una attestazione del medesimo ottico sul documento che certifichi di aver eseguito la prestazione. Lo stabilisce la circolare n. Liquido per lenti a contatto detraibile. La soluzione salina per la pulizia e la conservazione delle lenti a contatto rientra infatti tra i dispositivi medici ammessi alla detrazione, come evidenziato dal ministero della Salute circolare n.

    Acquisto o noleggio di attrezzature sanitarie. Per fruire della detrazione è necessario che dalla certificazione fiscale scontrino fiscale o fattura risulti chiaramente la descrizione del prodotto acquistato e il soggetto che sostiene la spesa.

    In linea generale, si considerano protesi non solo le sostituzioni di un organo naturale o di parti dello stesso, ma anche i mezzi correttivi o ausiliari di un organo carente o menomato nella sua funzionalità Circolare La detrazione fiscale spetta anche per prestazioni chirurgiche, incluso il trapianto di organ i, e ricoveri collegati a interventi chirurgici, nonché ricoveri per degenze.

    Le spese chirurgiche sono quelle direttamente imputabili ad interventi chirurgici veri e propri, ivi compresi quelli di piccola chirurgia , che possono essere eseguiti anche soltanto ambulatorialmente cosiddetto day hospital da parte di un medico chirurgo, con anestesia locale e senza necessità di alcuna degenza.

    Per poter essere detraibili le spese devono essere sostenute per interventi chirurgici ritenuti necessari per un recupero della normalità sanitaria e funzionale della persona ovvero per interventi tesi a riparare inestetismi, sia congeniti sia talvolta dovuti ad eventi pregressi di vario genere es.

    Inoltre, come già detto precedentemente, anche se non in connessione con un intervento chirurgico, sono detraibili le spese o rette di degenza e le spese di cura. Circolare Infine, non rientrano tra le spese detraibili quelle sostenute per il trasporto in ambulanza , mentre lo sono le prestazioni di assistenza medica effettuate durante il trasporto Circolare Sono detraibili anche le spese sanitarie relative a patologie esenti dalla partecipazione alla spesa sanitaria pubblica rigo E1 colonna 1 del quadro E — Oneri e spese del modello Le patologie malattie croniche e invalidanti , che danno diritto alla esenzione dalla partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie correlate, sono individuate dal DM n.

    Per stabilire la connessione tra la spesa sostenuta e la patologia esente è necessaria una documentazione medica ovvero una autocertificazione che attesti il possesso della certificazione medica.

    I documenti giustificativi delle spese possono essere intestati indifferentemente al soggetto affetto dalla patologia ovvero al familiare che ha sostenuto le spese. Nel modello c'è la possibilità di dichiarare anche le spese sanitarie per familiari non a carico affetti da patologie esenti Rigo E2 , ai sensi dell'art.

    Limite di detraibilità. Documentazione utile. Se il soggetto affetto dalla patologia non ha presentato alcuna dichiarazione non essendovi tenuto , è necessaria la seguente documentazione:. Per i dati che devono essere riportati nello scontrino fiscale valgono le stesse indicazioni fornite con riferimento alle spese mediche rigo E1 natura, qualità, ecc.

    Nelle istruzioni del modello , relativo all'anno d'imposta , sono indicate tutte le informazioni utili alla compilazione del quadro E- Oneri e spese. I righi E1 ed E2 del quadro E riguardano le spese sanitarie e le spese sanitarie per familiari non a carico affetti da patologie esenti.

    Spese detraibili l'elenco completo

    Vediamo le modalità di compilazione. Rigo E1 del — Spese sanitarie: colonna 2. Si tratta del limite delle spese mediche che non è detraibile, già annunciato in precedenza. Tale importo di ,11 euro le vecchie Questa è la cifra che si recupera. Lo scontrino parlante della farmacia per i medicinali. Le spese sanitarie per patologie esenti vanno indicate in colonna 1. Le spese indicate in questa colonna non possono essere comprese tra quelle indicate in colonna 2.

    E qui il riferimento è al rigo E2 del quadro E del modello Chi presenta il modello è percettore di un reddito, ovviamente. Rigo E2 — Spese sanitarie per familiari non a carico affetti da patologie esenti. Nulla è cambiato nel modello rispetto a quello dell'anno precedente. Come indicare le spese sanitarie nel congiunto : Le spese mediche vanno indicate per ciascuno dei coniugi in maniera separata e tenendo conto della franchigia.

    L'unico vantaggio del congiunto è quello di poter presentare il modello per entrambi i coniugi ma le posizioni fiscali sono separate, ivi compreso il calcolo delle spese mediche detraibili.

    Di tutte le spese mediche e sanitarie elencate sopra il contribuente deve conservare la documentazione comprovante la spesa sostenuta. E deve farlo per 4 esercizi oltre quello di presentazione della dichiarazione dei redditi quindi nel caso del modello , la documentazione va conservata fino al Detrazione spese mediche rimborsate da assicurazione e altri.

    Possono, invece, essere indicate le spese rimaste a carico del contribuente , come per esempio:.

    L'Agenzia delle Entrate ha stabilito che "Per poter esercitare il diritto alla detrazione di spese sanitarie è necessario che le stesse siano state effettivamente sostenute e quindi rimaste a carico del contribuente.

    Si considerano rimaste a carico anche le spese sanitarie rimborsate:. I contributi sono riportati al punto della CU In questi casi è comunque ammessa in detrazione la differenza tra la spesa sostenuta e la quota rimborsata.

    La presenza di tali contributi versati in misura eccedente è desumibile dal punto della CU Nel caso di contributi deducibili in quanto versati dal pensionato a Casse di assistenza sanitaria istituite da appositi accordi collettivi, che prevedono la possibilità per gli ex lavoratori di rimanervi iscritti anche dopo la cessazione del rapporto di lavoro, continuando a corrispondere in proprio il contributo previsto, anche per i familiari fiscalmente non a carico, senza alcun onere per il datore di lavoro Risoluzione Documentazione in lingua straniera, necessaria la traduzione.

    Se la documentazione sanitaria è in lingua originale, va corredata da una traduzione in italiano. Se invece è redatta in una lingua diversa da quelle indicate va corredata da una traduzione giurata. Spese che possono essere rateizzate: 4 quote annuali di pari importo.

    Le istruzioni del modello specificano che se le spese sanitarie indicate nei righi E1 , E2 ed E3 superano complessivamente i Si tratta dell'Indicatore della situazione economica equivalente e costituisce il principale strumento di accesso alle prestazioni agevolate. Gli abbonati RAI con più di 75 anni possono richiedere l'esenzione dal canone. Il beneficio è applicabile in presenza di determinati requisiti reddituali che devono essere verificati annualmente.

    I portatori di handicap, riconosciuti da apposite commissioni, possono autocertificare la sussistenza dei requisiti personali, attraverso una dichiarazione sostitutiva di atto notorio allegando un documento d'identità. Prima delle quattro puntate del nostro approfondimento sulla riforma dell'indicatore: di per sé il metodo di calcolo non cambierà; cambieranno le voci di reddito incluse nel conteggio.

    Il sistema tributario italiano dispone che i contribuenti sono tenuti al versamento delle imposte con il meccanismo dell'autoliquidazione.

    La dichiarazione dei redditi è lo strumento che permette al contribuente di effettuare l'autoliquidazione dell'IRPEF. I redditi che costituiscono base imponibile ai fini Irpef sono: i redditi derivanti dal possesso di terreni e fabbricati; i redditi di capitale; i redditi da lavoro dipendente e assimiliati; i redditi da lavoro autonomo; i redditi d'impresa; i redditi diversi.

    Se l'eredità è devoluta al coniuge e ai parenti in linea retta e ha un valore fino a Deve essere presentata entro 12 mesi dalla data di apertura della successione che solitamente coincide con quella del decesso del contribuente.

    Le spese d'istruzione si possono detrarre anche se sostenute per i familiari a carico. Per usufruire del beneficio, occorre essere in possesso della documentazione che certifica la spesa fattura, parcella, ricevuta quietanzata o scontrino. La Tari è la terza "costola" della IUC dopo Imu e Tasi: i Comuni la applicano a tutti gli immobili suscettibili di produrre rifiuti urbani.

    Oggetto misterioso della IUC, la tariffa sui rifiuti prende a riferimento il principio europeo del "chi inquina paga". Il calcolo è una prerogativa dei Comuni, che spediscono a casa il bollettino. Spetta un credito d'imposta per le somme trattenute nel Paese estero.

    Sono pensioni estere quelle corrisposte ad un residente in Italia, da un ente pubblico o privato di uno Stato estero, a seguito di lavoro prestato in quello Stato. Sono detraibili i premi per le assicurazioni aventi come oggetto il rischio di morte, di invalidità permanente e di non autosufficienza. Quando un lavoratore subisce un infortunio il datore di lavoro ha l'obbligo di effettuare la denuncia all'Inail.

    Detrazioni fiscali 2019, cosa si può scaricare dalle tasse

    In caso di infortunio sul lavoro con diagnosi superiore a 3 giorni, il lavoratore domestico ha l'obbligo di trasmettere al datore di lavoro e all'Inail il certificato medico. L'agevolazione spetta per un importo non superiore a 1.

    Il valore del bonus energia elettrica è differenziato a seconda del numero dei componenti della famiglia anagrafica. Sono considerati "portatori di handicap" o "disabili" i soggetti che presentano una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione.

    E' ammessa la detrazione della spesa sostenuta per l'acquisto dell'autovettura per il trasporto dei disabili. Gli interessi passivi detraibili sono quelli pagati nel corso dell'anno d'imposta, indipendentemente dalla scadenza della rata.

    Lo scontrino parlante è un documento contabile che evidenzia la natura, la qualità, la quantità e il prezzo dei medicinali acquistati. Serve per beneficiare della detrazione sulle sanitarie. Per usufruire della detrazione è necessario che il documento che certifica la spesa sia intestato al contribuente che ha effettuato il pagamento. Si tratta di una riduzione sulle bollette del gas riservata alle famiglie a basso reddito e numerose 4 o più figli a carico.

    Il bonus è cumulabile con quello sull'elettricità. La vendita di un fabbricato da parte di un "privato" genera reddito se la cessione avviene entro cinque anni dall'acquisto o dalla costruzione. Per evitare intenti speculativi, il legislatore ha previsto che la cessione a titolo oneroso di un fabbricato generi una plusvalenza, potenzialmente tassabile, qualora il bene immobiliare sia stato acquistato o costruito da meno di cinque anni.

    Sono detraibili le spese sostenute per l'acquisto di veicoli e motoveicoli per il trasportop dei portatori di handicap. La detrazione spetta nel limite massimo di euro Il beneficio sarà applicabile non solo sugli immobili locati e assoggetati ad Irpef, ma anche alle prime case e alle abitazioni sfitte. In generale l'abitazione principale è esente dall'obbligo della dichiarazione Imu. Fanno eccezione le coppie sposate che vivono in immobili diversi nello stesso Comune e gli ex coniugi assegnatari della casa coniugale.

    Nel nuovo Isee potranno non essere inseriti i redditi già dichiarati nel Seconda delle quattro puntate del nostro approfondimento sulla riforma dell'indicatore: tranne che in alcuni casi particolari si potrà presentare una Dsu standard semplificata.

    Gli sgravi sulle compravendite di unità immobiliari adibite ad abitazione principale consistono in una tassazione ridotta applicata sulle imposte legate all'acquisto.

    Alcune borse di studio sono esenti da imposte. La normativa fiscale applicabile alle borse di studio prevede generalmente l'imponibilità delle somme erogate. Per tutti i contratti di locazione vi è l'obbligo di registrazione presso qualunque ufficio delle Entrate.

    Il termine per regolarli è di 30 giorni dalla data di stipula. Il bonus "extra" è stato prorogato 31 dicembre Lo sconto fiscale sarà calcolato su un importo massimo di spesa pari a 10mila euro. I tempi si allungano per le rettifiche sulle dichiarazioni di successione. Si potranno apporre modifiche entro due anni dal versamento dell'imposta.

    Una risoluzione delle Entrate chiarisce che è possibile correggere qualunque tipo di errore entro due anni dal versamento dell'imposta. Sono detraibili gli importi relativi ad analisi, medicinali, dispositivi e prestazioni chirurgiche. Sullo stesso rigo devono essere inoltre indicate, se sostenute per sé e per i familiari a carico, le spese sanitarie relative a patologie esenti dalla partecipazione alla spesa sanitaria pubblica.

    I redditi fondiari di fabbricati e terreni concorrono a formare il reddito complessivo dei soggetti che li posseggono.